Francesco Paolo Sisto
Francesco Paolo Sisto
Politica

Approvata la mozione unitaria della lista Sisto per il coordinamento di Bari città

Al Congresso cittadino di Forza Italia presieduto da Gasparri, il vice ministro si conferma al vertice del partito

Approvata la mozione unitaria al Congresso cittadino di Forza Italia. Pertanto, Francesco Paolo Sisto, vice ministro della Giustizia, senatore e commissario uscente cittadino e metropolitano di Forza Italia, si conferma alla guida del partito cittadino, con Giuseppe Carrieri coordinatore vicario e Michela Nocco vice coordinatrice.

Il Congresso, presieduto dal capogruppo del partito al Senato, Maurizio Gasparri, e tenutosi a Bari, a villa Romanazzi Carducci, davanti a una vasta platea di rappresentanti del partito, parlamentari, consiglieri regionali e comunali, assessori e sindaci della provincia, ha eletto anche i delegati che parteciperanno al Congresso nazionale del partito, in programma i prossimi 24 e 25 febbraio, con all'ordine del giorno l'elezione del segretario nazionale e dei membri del Consiglio e della Segreteria nazionale.

Il dibattito sulla mozione si è aperto e chiuso con Gasparri, che ha sottolineato l'ampia partecipazione nella provincia di Bari alla «salutare» fase Congressuale azzurra (che ha coinvolto 110 mila iscritti in tutta Italia), superiore a quella di altri territori, prova di grande vitalità del partito. Il senatore ha anche ricordato la manifestazione nazionale del prossimo 26 gennaio a Roma, che celebra i 30 anni della discesa in campo di Berlusconi (il 26 gennaio del '94) e apre una fase di importanti appuntamenti elettorali: «Se oggi il centrodestra c'è e può vincere è perché Berlusconi lo ha creato e difeso», ha concluso.

Sisto ha auspicato compattezza e competenza per costruire una squadra capace di «vincere le sfide che ci attendono. Tra cui, in particolare, le Comunali a Bari, che saranno il prologo per le Regionali del 2025. Dovremo vincere un magma di potere – ha detto - che, per decenni, pur di conservarsi, ha attinto ovunque, senza remore ideologiche, anche purtroppo dalle nostre file. Per noi, invece, la politica non è una scorciatoia. Per noi il rispetto di valori, diritti e regole è essenziale e identitario. Abbiamo il dovere di dare a chi ha merito. Ora dobbiamo trasformare le tessere in consensi. Oggi a Bari dobbiamo crescere non solo coi partiti ma anche con il candidato sindaco. Dev'essere un moltiplicatore di consensi, a prescindere dall'appartenenza politica. I voti si guadagnano con qualità e idee. Ma anche le europee sono un passaggio fondamentale, in cui puntiamo a una percentuale a due cifre».

«Abbiamo fatto una scommessa – ha detto Carrieri -: rinnovare il partito a Bari, inserendo anche persone alla prima esperienza elettorale, per dare offrire parole e risposte nuove a una Città che nel tempo è cambiata, con i suoi problemi. Alcuni si sono incancreniti, dopo 20 di Amministrazione di centrosinistra a guida Pd e ci hanno precipitati in fondo a varie classifiche sulla qualità della vita nelle città italiane. Purtroppo. Ora il tempo per loro è scaduto. E noi proponiamo di ripartire da priorità come sicurezza, pulizia e ordine».

Gli fanno eco Michela Nocco («Abbiamo una squadra nuova e molto al femminile. Abbiamo anche costituito un dipartimento donne, per far tornare Bari una città per le donne: oggi è insicura e costosa per chi vuole conciliare maternità e lavoro») e Michele Rapanà, coordinatore del Dipartimento professioni, anche questo tutto al femminile, che ha richiamato la recente proposta di uno sportello comunale anticrisi per risollevare famiglie, imprese e professionisti.

Tra gli interventi, anche quello del deputato Mauro D'Attis, coordinatore regionale di FI: «Siamo in un periodo importante della campagna elettorale. Con uno sguardo al traguardo delle Europee e uno alle Amministrative. Il capoluogo di Regione è importante per i baresi e i pugliesi. Perché Bari è la madre di tutte le battaglie in vista delle regionali».

Giuseppe Gallo, coordinatore provinciale FI, ha assicurato dialogo e una nuova e stretta collaborazione tra i rappresentanti del partito del Capoluogo e di quello provinciale. Il segretario della Cisl di Bari, Giuseppe Boccuzzi, ha confermato la disponibilità del suo sindacato a un confronto continuo, con percorsi partecipativi, per favorire l'occupazione di giovani, donne e altre categorie disagiate.

Per Luigi Lobuono, ex presidente della Fiera del Levante, «si respira con questa nuova classe dirigente lo stesso entusiasmo dei primi anni di Forza Italia. Ma si acceleri sulla scelta del candidato sindaco. I nostri parlamentari identifichino una figura conosciuta dalla società civile e autorevole».
  • Forza Italia
Altri contenuti a tema
Timori di "escalation criminale" a Bari. Appello di Forza Italia: «Intervenga Piantedosi» Timori di "escalation criminale" a Bari. Appello di Forza Italia: «Intervenga Piantedosi» Gli azzurri chiedono al vice ministro Sisto di riportare al Ministero dell’Interno la grave situazione che oggi affligge Bari
Gasparri a Bari: «Volere chiarezza non è offendere la città» Gasparri a Bari: «Volere chiarezza non è offendere la città» E su Decaro sottolinea: «Polemiche esagerate sulle nostre iniziative che a tratti hanno assunto una dimensione recitativa da commedia»
Possibili infiltrazioni mafiose al Comune, a Bari arriva Gasparri Possibili infiltrazioni mafiose al Comune, a Bari arriva Gasparri "Forza Italia non abbassa la guardia e si mobilita, anche con i suoi principali esponenti nazionali"
Forza Italia Bari: «Le mani della mafia su Amtab? Cambiare rotta» Forza Italia Bari: «Le mani della mafia su Amtab? Cambiare rotta» La nota stampa a firma del gruppo politico
​La delegazione di Forza Italia Bari a Roma per eleggere il nuovo segretario nazionale ​La delegazione di Forza Italia Bari a Roma per eleggere il nuovo segretario nazionale Obiettivi: dare una scossa liberale al sistema nazionale ed europeo, e dar voce a Bari, tra le realtà più vivaci nel panorama forzista regionale
Introdurre anche a Bari il Fascicolo digitale del cittadino: la proposta di Forza Italia Introdurre anche a Bari il Fascicolo digitale del cittadino: la proposta di Forza Italia Il Coordinamento cittadino del partito sollecita un salto di qualità tecnologico per l’Amministrazione comunale
I cittadini danno i voti ai servizi, i risultati del report realizzato da Forza Italia I cittadini danno i voti ai servizi, i risultati del report realizzato da Forza Italia Amministrazione bocciata su tasse comunali, sicurezza, servizi amministrativi comunali, pulizia e raccolta rifiuti
Forza Italia Bari: «No a manifestazioni politiche e sindacali nelle vie dello shopping» Forza Italia Bari: «No a manifestazioni politiche e sindacali nelle vie dello shopping» Il partito prende posizione dopo l'evento contro l'autonomia dofferenziata di sabato pomeriggio
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.