protesta gilet arancioni bari. <span>Foto dal gruppo Facebook " />
protesta gilet arancioni bari. Foto dal gruppo Facebook "Gilet arancioni Puglia"
Attualità

Anche a Bari protestano i gilet arancioni, la manifestazione in piazza Prefettura

Dopo l'adunata di ieri a Milano, arriva anche nella nostra città l'iniziativa "contro" del gruppo capitanato dall'ex generale Pappalardo

Scendono in piazza anche a Bari i "gilet arancioni": dopo il maxi assembramento di ieri a Milano per la manifestazione organizzata dal gruppo capeggiato dall'ex generale Antonio Pappalardo, questa mattina la protesta si è svolta anche a Bari, nel piazzale antistante la Prefettura.

I gilet arancioni di Pappalardo protestano contro il Governo Conte, contro le misure adottate per gestire la crisi Covid-19, contro la moneta unica e contro la gestione della pandemia, incluse la possibilità di somministrare i vaccini e la legittimità di considerare il Coronavirus come un reale vettore pandemico.

Poche mascherine fra i manifestanti, senza particolare attenzione al distanziamento sociale; durante la manifestazione sono stati esposti striscioni di protesta, dopo aver intonato le note dell'inno italiano.

Intanto i gilet arancioni che protestarono l'anno scorso contro la crisi agricola si dissociano dalle manifestazioni di queste ore nelle città italiane. Il portavoce dei gilet arancioni del 2019, Onofrio Spagnoletti Zeuli, scrive: «Le due manifestazioni degli agricoltori di Bari (7 gennaio 2019) e Roma (14 febbraio 2019) nulla c'entrano col movimento dei gilet arancioni che ha manifestato oggi nelle piazze italiane. Gli agricoltori, nel 2019, deposero un attimo le bandiere delle proprie organizzazioni (Cia, Confagricoltura, Legacoop, Copagri, Agci, Italia Olivicola, Unapol, Confcooperative, etc.) per unirsi sotto un unico vessillo, il gilet arancione, col quale manifestammo in maniera civile e unitaria per ottenere attenzione e risorse dalle istituzioni per l'olivicoltura piegata dalle gelate e dalla xylella. Grazie a quelle manifestazioni, il Governo Conte ed il ministro Centinaio intervennero con il decreto legge emergenze agricole per indennizzare olivicoltori, braccianti, aziende e cooperative colpiti dai numerosi problemi che ancora oggi affliggono il settore. Siamo lontani anni luce, quindi, dalle manifestazioni di oggi e dagli organizzatori».

Foto dal gruppo Facebook: Gilet arancioni Puglia
  • Piazza Libertà
  • manifestazione
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
In costume da bagno in via Sparano, è la protesta contro la crisi climatica di Extinction Rebellion Puglia In costume da bagno in via Sparano, è la protesta contro la crisi climatica di Extinction Rebellion Puglia Un’attivista si è seduta su una sdraio nella via dello shopping a prendere il sole, incurante dello smog in città e della siccità
I trattori arrivano a Bari, possibili disagi sulla Ss16 I trattori arrivano a Bari, possibili disagi sulla Ss16 Predisposti servizi di ordine pubblico che vedono anche l’impegno della Polizia Stradale
Bari in piazza contro l'autonomia differenziata, Emiliano: «Pronti a impugnare la legge» Bari in piazza contro l'autonomia differenziata, Emiliano: «Pronti a impugnare la legge» In tanti si sono dati appuntamento questo pomeriggio in via Sparano, davanti alla chiesa di San Ferdinando
Autonomia differenziata, in piazza a Bari per dire No al Ddl Calderoli Autonomia differenziata, in piazza a Bari per dire No al Ddl Calderoli La manifestazione si è tenuta ieri davanti alla prefettura, amministrazioni e popolazione uniti contro la riforma
A Bari convocata una marcia silenziosa per le vittime delle guerre A Bari convocata una marcia silenziosa per le vittime delle guerre Il prossimo 29 dicembre dalle 17:30 in piazza Diaz la mobilitazione per la pace
Manifestazione per il diritto alla casa, incontro con l'assessore Lacoppola Manifestazione per il diritto alla casa, incontro con l'assessore Lacoppola «Confermata e riconosciuta la gravità dell’emergenza abitativa in città»
Corteo in centro a Bari per la Palestina, la richiesta è il cessate il fuoco Corteo in centro a Bari per la Palestina, la richiesta è il cessate il fuoco Gli organizzatori: "Esprimiamo profonda preoccupazione per l'ultima escalation di violenza"
Anche Bari in piazza a sostegno della Palestina: «Comunità internazionale silente davanti al genocidio» Anche Bari in piazza a sostegno della Palestina: «Comunità internazionale silente davanti al genocidio» Cambiare rotta e Osa rispondono alla chiamata della cittadinanza palestinese: «Stop accordi UniBa-Israele»
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.