manifestazione autonomia differenziata
manifestazione autonomia differenziata
Attualità

Bari in piazza contro l'autonomia differenziata, Emiliano: «Pronti a impugnare la legge»

In tanti si sono dati appuntamento questo pomeriggio in via Sparano, davanti alla chiesa di San Ferdinando

Bari è scesa in piazza oggi pomeriggio per far sentire forte la propria voce e dire no all'autonomia differenziata, che rischia di penalizzare e molto le regioni del Sud. In tanti si sono dati appuntamento nel pomeriggio di oggi in via Sparano davanti alla chiesa di San Ferdinando per partecipare alla manifestazione promossa da Cgil e Uil Puglia "Contro l'autonomia differenziata, a difesa dell'unità del Paese".

Tra di loro il presidente della Regione Puglia, che ha dichiarato: «Ci stiamo organizzando in sede giuridica per valutare la possibilità di impugnare per incostituzionalità la legge appena approvata, ed eventualmente proporre un referendum abrogativo, e comunque per fare in modo che questa legge sull'autonomia differenziata danneggi il sud il meno possibile».

«Non accetteremo mai un Paese spaccato in due - sottolineano da Uil Puglia -, in cui il povero diventa ancora più povero e il ricco sempre più ricco, in cui si è costretti a pagare o a emigrare per curarsi, in cui la scuola delle regioni più ricche è più efficiente della scuola delle regioni più povere, in cui la propria vita è condizionata dal luogo in cui si nasce o si vive. L'Italia che vogliamo è unita, è l'Italia che si ispira ai principi di equità, solidarietà e giustizia sociale sanciti dalla nostra Costituzione, un luogo in cui tutti i cittadini sono uguali e hanno pari diritti. E per questo obiettivo continueremo a batterci e a mobilitarci».

E la Cgil Puglia ha rimarcato che questa sera a Bari c'era: «Una piazza stracolma contro il disegno del Governo di spaccare il Paese con l'autonomia differenziata. Migliaia di cittadini hanno aderito alla mobilitazione di Cgil e Uil Puglia, tra di loro tantissimi esponenti delle istituzioni nazionali e locali, associazioni, esponenti del mondo della cultura e della politica insieme a lavoratori e pensionati. Non potranno dividerci, viva l'unità d'Italia».
  • manifestazione
Altri contenuti a tema
La protesta dei trattori prosegue, oltre 500 agricoltori in Consiglio Regionale a Bari La protesta dei trattori prosegue, oltre 500 agricoltori in Consiglio Regionale a Bari Un corteo a piedi, con persone provenienti da tutte le province, è partito dal sacrario. Le loro richieste
In costume da bagno in via Sparano, è la protesta contro la crisi climatica di Extinction Rebellion Puglia In costume da bagno in via Sparano, è la protesta contro la crisi climatica di Extinction Rebellion Puglia Un’attivista si è seduta su una sdraio nella via dello shopping a prendere il sole, incurante dello smog in città e della siccità
I trattori arrivano a Bari, possibili disagi sulla Ss16 I trattori arrivano a Bari, possibili disagi sulla Ss16 Predisposti servizi di ordine pubblico che vedono anche l’impegno della Polizia Stradale
Autonomia differenziata, in piazza a Bari per dire No al Ddl Calderoli Autonomia differenziata, in piazza a Bari per dire No al Ddl Calderoli La manifestazione si è tenuta ieri davanti alla prefettura, amministrazioni e popolazione uniti contro la riforma
A Bari convocata una marcia silenziosa per le vittime delle guerre A Bari convocata una marcia silenziosa per le vittime delle guerre Il prossimo 29 dicembre dalle 17:30 in piazza Diaz la mobilitazione per la pace
Manifestazione per il diritto alla casa, incontro con l'assessore Lacoppola Manifestazione per il diritto alla casa, incontro con l'assessore Lacoppola «Confermata e riconosciuta la gravità dell’emergenza abitativa in città»
Corteo in centro a Bari per la Palestina, la richiesta è il cessate il fuoco Corteo in centro a Bari per la Palestina, la richiesta è il cessate il fuoco Gli organizzatori: "Esprimiamo profonda preoccupazione per l'ultima escalation di violenza"
Anche Bari in piazza a sostegno della Palestina: «Comunità internazionale silente davanti al genocidio» Anche Bari in piazza a sostegno della Palestina: «Comunità internazionale silente davanti al genocidio» Cambiare rotta e Osa rispondono alla chiamata della cittadinanza palestinese: «Stop accordi UniBa-Israele»
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.