Bari, altalena vandalizzata a Poggiofranco

SoS Città: «Non riusciamo a comprendere il motivo per il quale qualcuno si è divertito nel danneggiare una giostrina dedicata ai più piccoli»

Nel cuore di Poggiofranco, dinanzi il Tribunale penale di Bari, nel rondò compreso tra le vie Dioguardi, don Guanella e Nicola dell'Andro, una innocua altalena è stata vandalizzata impedendone l'utilizzo ai più piccoli.

«Non riusciamo a comprendere il motivo per il quale qualcuno si è divertito nel danneggiare una giostrina dedicata ai più piccoli - raccontano Danilo Cancellaro e Dino Tartarino, rappresentanti di Sos Città - I nostri bambini stanno già fortemente subendo le difficoltà di una pandemia che nega loro la socialità con gli altri. Se a questo si deve aggiungere l'opera di chi non ha nient'altro da fare se non vandalizzare, rendendo impraticabile e pericolosa un'altalena, allora stiamo messi davvero male».

«Considerando il coprifuoco alle 22, possibile che tali atti vandalici possano essere compiuti in modo indisturbato anche nelle ore pomeridiane o in mattinata dinanzi, per assurdo, ad un luogo che dovrebbe essere costantemente presidiato dalle forze dell'ordine? - si chiedono lanciando un appello - Chiediamo al Sindaco di attivarsi quanto prima per ripristinare la fruibilità della giostrina così da permettere ai bambini di potersi divertire senza problemi e senza ansie per i genitori».
L'altalena vandalizzataL'altalena vandalizzataL'altalena vandalizzata
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.