Pisicchio
Pisicchio
Speciale

Post Facebook contro i pugliesi, Pisicchio: «Stupidità sconcertante»

Il messaggio attribuito a Vittorio Feltri ha scatenato una serie di reazioni nella nostra regione e non solo

«La Puglia è una regione con un alto tasso di disoccupazione. Mi rivolgo quindi ai pugliesi: invece di stare a casa a grattarvi le p.... andate a raccogliere le olive, a lavorare la terra, senza aver bisogno che arrivino dei negri a lavorare per conto vostro». Questo il post incriminato pubblicato su Facebook da una pagina a nome Vittorio Feltri, anche se non è una pagina ufficiale, una di quelle con le spunte blu per intenderci. Una frase che però non è passata inosservata essendo un attacco ai pugliesi basato sulla convinzione che siano degli scansafatiche, che non hanno alcuna voglia di lavorare, e che preferiscono che siano i "negri", scritto nel post, a fare i lavori pesanti nei campi.

Un post che ha creato indignazione negli abitanti della nostra regione e non solo, scatenando un putiferio via social. Tra le autorità c'è Alfonso Pisicchio, assessore regionale, che risponde senza mezzi termini scrivendo a sua volta su Facebook, dando per scontato di parlare con il vero Vittorio Feltri: «Tipico esempio di qualunquista intellettualoide e avvezzo ai luoghi comuni, triste emblema di questo tempo. Questo post è di una stupidità sconcertante. Feltri si vergogni e porti rispetto alla Puglia e a tutte le persone offese dalla sua ignoranza».

E non mancano molti pugliesi che rispondono sullo stesso profilo incriminato, e tra un «Vai a schiacciare i ricci col c...» e un «Sei un trim...» c'è anche chi ha la pazienza di argomentare la propria risposta.

«Sono pugliese, laureata con 110 e lode, doppio diploma di scuola superiore con il massimo dei voti, corsi universitari post-laurea e una serie infinita di abilitazioni nei più svariati settori del turismo e della scuola - scrive una ragazza - lavoro da una vita, grazie alla mia famiglia di grandi e onesti lavoratori. Non è corretto esprimere un giudizio del genere su noi pugliesi, nonché offensivo e razzista nei confronti dei "negri". La invito ad approfondire meglio la questione prima di generalizzare in modo superficiale e denigratorio, offendendo gente del Sud che lei neanche conosce, basandosi invece su stereotipi antichi e falsi da sempre».

Oltre a chi ci tiene a ricordare a Feltri che i pugliesi ci vanno nei campi a farsi sfruttare e a volte anche a morire: «Si sa, i terroni sono dei lavativi senza voglia di lavorare. Prendete Paola, ad esempio. Bracciante nelle campagne di Andria. È il 13 giugno 2015 quando sbatte a terra e muore. Lavorava tutti i giorni dalle 3:30 del mattino, quando con un pullman, insieme alle compagne di lavoro, veniva portata nei campi, fino alle 15:30. La paga? 30 euro, cifra diversa da quella riportata in busta paga. Ecco una che si "grattava le p...." (per Vittorio Feltri, ovviamente, le ovaie non sono nemmeno contemplate)».


In serata a dare conferma che il post fosse proprio di Vittorio Feltri è stato lo stesso giornalista che ha ribadito il concetto in diretta su Rete4, durante la trasmissione del programma "Stasera Italia" in cui era ospite insieme al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.
Social Video56 secondiLe dichiarazioni di Feltri su Rete4Volenteonolente
  • Social network
  • Giornalista
  • lavoro nei campi
Altri contenuti a tema
Facebook oscura i Pinguini, la risposta di Bari alle sardine Facebook oscura i Pinguini, la risposta di Bari alle sardine Il social ha chiuso il gruppo giunto ormai alle 180 mila unità perché "contrario agli standard della community"
Confcommercio Bari-Bat e Facebook insegnano a sfruttare i social alle imprese Confcommercio Bari-Bat e Facebook insegnano a sfruttare i social alle imprese Dopo aver fatto tappa a Roma arriva in citta il programma di formazione. Appuntamento alla Fiera del Levante
"Vita da social", tappa a Bari per il truck della polizia postale "Vita da social", tappa a Bari per il truck della polizia postale Nella giornata di ieri in piazza Prefettura era presente anche Pinuccio testimonial della campagna
"Inneggia" a Salvini e Facebook la blocca, la consigliera Manginelli: «Assurdo» "Inneggia" a Salvini e Facebook la blocca, la consigliera Manginelli: «Assurdo» La giovane esponente della Lega cittadina si è vista oscurare la propria pagina dal social dopo aver postato una foto
Dalle minacce di morte a Decaro alle scuse, tutto corre via social Dalle minacce di morte a Decaro alle scuse, tutto corre via social I fatti risalgono alla festa per San Nicola del 2016, ieri pomeriggio il post su Facebook alla vigilia della seconda udienza del processo
Bari, braccianti agricoli protestano nella Basilica di San Nicola Bari, braccianti agricoli protestano nella Basilica di San Nicola La manifestazione riguarda le condizioni disumane di lavoro nei campi del Foggiano
«In 300mila per Di Maio a Bari», ma era la folla per le Frecce tricolori «In 300mila per Di Maio a Bari», ma era la folla per le Frecce tricolori La gaffe della pagina filo pentastellata Movimento del cambiamento diventa virale sul web
Facebook e Whatsapp fuoriuso, panico da astinenza social Facebook e Whatsapp fuoriuso, panico da astinenza social Molti utenti stanno segnalando la difficoltà ad accedere, non solo in Italia
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.