taglio del nastro
taglio del nastro
Attualità

Giornata internazionale della donna, al San Paolo di Bari un nuovo ambulatorio di dermopigmentazione del seno

Lo spazio è dedicato alle pazienti operate di tumore mammario, per iniziativa della ASL Bari

L'Ospedale San Paolo di Bari ha attivato un nuovo ambulatorio dedicato alla dermopigmentazione del seno nelle donne con tumore mammario. E' un tatuaggio medicale, incluso nei LEA (livello essenziale di assistenza), come alternativa alla chirurgia, che ridisegna capezzolo e areola nelle pazienti che hanno affrontato un intervento di mastectomia: una tecnica, sicura e non invasiva, che, da un lato, conclude l'iter di chirurgia ricostruttiva della mammella con patologia oncologica e, dall'altro, sostiene le donne da un punto di vista psicologico ed estetico.

Oggi, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, l'inaugurazione del nuovo servizio assistenziale a cui hanno partecipato: il direttore generale ASL, Antonio Sanguedolce, il neo direttore sanitario Luigi Rossi, il responsabile della Unità operativa semplice a valenza dipartimentale Chirurgia Plastica dell'Ospedale San Paolo, Corrado Minervini e la presidente della associazione no profit Energia Donna, Mariagrazia Ramirez, che ha promosso la donazione di un dermografo alla ASL.

"Ringrazio l'associazione di volontariato Energia Donna per questa importante donazione – commenta il direttore generale ASL, Antonio Sanguedolce- l'azienda si è subito attivata per regolamentare l'utilizzo della apparecchiatura e metterla in funzione nel rispetto delle procedure amministrative previste, a beneficio delle pazienti che, dopo aver affrontato un intervento di mastectomia per tumore al seno, non intendono sottoporsi nuovamente ad un'operazione chirurgica".

Quella di Bari è la prima ASL in Puglia a dotarsi di questa metodica che va a potenziare l'offerta assistenziale della Breast Unit dell'Ospedale San Paolo, tra le più grandi a livello regionale con una media di oltre 500 interventi oncologici al seno ogni anno.

L'offerta terapeutica del carcinoma mammario si completa con la ricostruzione chirurgica come ultimo step del percorso di cura del tumore al seno. "Molte donne però - spiega Corrado Minervini - hanno difficoltà ad accettare l'ennesimo intervento chirurgico per ricostruire capezzolo e areola, specie da un punto di vista psicologico – prosegue Minervini - per questo abbiamo deciso di trattare le pazienti anche con la dermopigmentazione che ha una duplice valenza: rendere completo l'iter terapeutico – ricostruttivo e completare l'immagine della mammella operata".

L'attività della Unità operativa della Chirurgia Plastica dell'Ospedale San Paolo è orientata – all'interno della Breast Unit - alla ricostruzione mammaria nelle donne che affrontano una mastectomia, insieme ai trattamenti complementari che hanno come obiettivo quello di far ottenere una simmetrizzazione delle due mammelle successivamente alla chirurgia oncologica. Vengono trattate in media 150 donne ogni anno, per un volume complessivo di 2mila interventi ricostruttivi finora eseguiti.

L'associazione di volontariato Energia Donna Onlus ha contribuito anche alla formazione di personale infermieristico dedicato "a sostegno di tutte quelle donne che, dopo un intervento al seno, hanno difficoltà a tornare dal chirurgo", dichiara Mariagrazia Ramirez, presidente Energia Donna.
"Siamo felici e orgogliose – aggiunge - di aver raggiunto questo importante traguardo col sostegno di tutto il personale della Breast Unit ma anche della direzione dell'Ospedale San Paolo, sempre al nostro fianco, e con il contributo di pazienti, amici e familiari che ci hanno consentito di realizzare questo sogno".

La Giornata della Donna a Monopoli e Altamura
La Giornata della Donna è stata celebrata con iniziative anche in altri Ospedali della ASL. A Monopoli, l'Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia ha garantito visite ed ecografie ginecologiche gratuite (dalle ore 14.30 alle 19.30) alle donne del territorio monopolitano, segnalate dal Comune di residenza, in condizioni o situazioni socio-economiche di particolare fragilità. Si tratta di un vero e proprio Ambulatorio Solidale di Ginecologia, a cadenza mensile, nato dalla spiccata sensibilità dell'équipe ospedaliera per i diritti oltre che per la salute delle donne.
Nell'Ospedale della Murgia, la ricorrenza dedicata alla donna è stata l'occasione per un Open day riservato agli studenti degli Istituti scolastici di Gravina e Altamura. Al centro dell'evento il tema "Devi fare ciò che ti fa stare bene", una canzone del rapper Caparezza punto di partenza per una riflessione con i medici dell'Ospedale su questioni come corporeità, alimentazione, relazione e comportamento tanto care al mondo giovanile.
  • Sanità
  • Asl Bari
Altri contenuti a tema
Oncologia, installata a Bari la campana della vittoria per segnare la fine di un ciclo di terapia Oncologia, installata a Bari la campana della vittoria per segnare la fine di un ciclo di terapia Secondo la tradizione britannica, si suona per celebrare il ritorno a casa dei pazienti
Festa di San Nicola, presidio ASL Bari in largo Alberto Sordi Festa di San Nicola, presidio ASL Bari in largo Alberto Sordi Il servizio di emergenza è guidato dalla dottoressa Franca Errico
Riunione maggioranza su sanità, le dichiarazioni di Emiliano Riunione maggioranza su sanità, le dichiarazioni di Emiliano «Non c’è bisogno di un nuovo assessore, abbiamo deciso di gestire la delega alla sanità con tutto il Consiglio regionale»
Un hub materno infantile pediatrico integrato tra Policlinico, Giovanni XXIII e Asl Bari Un hub materno infantile pediatrico integrato tra Policlinico, Giovanni XXIII e Asl Bari L'obiettivo è offrire percorsi semplificati per le famiglie
Infermiera 118 aggredita da una paziente nel pronto soccorso dell’ospedale di Putignano Infermiera 118 aggredita da una paziente nel pronto soccorso dell’ospedale di Putignano L'ASL Bari condanna fermamente l'accaduto ed esprime solidarietà all'infermiere
Interventi sanitari per soggetti fragili, presentato a Bari il programma Interventi sanitari per soggetti fragili, presentato a Bari il programma L'iniziativa dell'ASL e del dipartimento di Giurisprudenza dell'Università "Aldo Moro"
Trattamento dei pazienti con disturbi psichici autore di reati, convegno organizzato dal Consorzio Metropolis Trattamento dei pazienti con disturbi psichici autore di reati, convegno organizzato dal Consorzio Metropolis Grande affluenza il 15 marzo, presso Palazzo Dogana a Foggia
Universo Salute, la replica dell'amministratore delegato Luca Vigilante Universo Salute, la replica dell'amministratore delegato Luca Vigilante La nota ufficiale dell'azienda dopo l'articolo apparso sulla Gazzetta del Mezzogiorno
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.