Rogo Casa delle Culture Bari
Rogo Casa delle Culture Bari
Cronaca

Appiccato un fuoco ieri sera all'ingresso della Casa delle Culture di Bari

L'assessore Bottalico: "L'atto vandalico non intimidisce l'impegno e i percorsi del Welfare"

«Nessuna minaccia, violenza o intimidazione può fermare l'impegno e i percorsi del Welfare, della rete delle realtà del privato sociale e dei volontari nelle periferie della nostra città»: è quanto dichiara sui propri canali social l'assessore al Welfare, Francesca Bottalico.

«Ieri sera un atto inaspettato, vile e violento. In tarda serata all'ingresso della Casa delle Culture Città di Bari, in via Baresano da Trani, quartiere San Paolo, è stato appiccato deliberatamente un fuoco, che rischiava di allargarsi in pochi minuti, per impressionare e intimidire l'equipe degli operatori e gli ospiti presenti. Purtroppo non è la prima volta. Un atto violento, commesso nei confronti di tutti e tutte.

La Casa delle Culture è uno dei progetti e investimenti più importanti e innovativi realizzati in questi anni nell'ambito del Welfare cittadino, oggi punto di riferimento riconosciuto e premiato a livello cittadino, regionale e nazionale. Spazio multifunzionale e integrato per l'accoglienza, l'orientamento sociosanitario, la ricerca casa con supporto di UNHCR Italia - Agenzia ONU per i Rifugiati per persone vulnerabili migranti e luogo di promozione dei dialogo e della conoscenza fra differenti culture, della convivenza pacifica.

Un teatro, sale di formazione, spazi espositivi, di cittadinanza e welfare culturale, una struttura unica nel suo genere. Il welfare non è solo risposta ad un bisogno, ma specialmente investimento nelle persone, nei luoghi.

Non saranno i furti, le minacce, i pregiudizi, l'intolleranza, l'illegalità, gli atti vandalici o le provocazioni a fermarci. Andiamo avanti insieme. Non ci arrendiamo.

Intanto appuntamento il 20 dicembre proprio qui per il grande Pranzo della pace con gli abitanti del quartiere, i bambini, i richiedenti asilo e senza dimora accolti».
  • Incendio
Altri contenuti a tema
Incendio al carcere di Bari, sette tra feriti e intossicati. Il Sappe: "Tragedia sfiorata" Incendio al carcere di Bari, sette tra feriti e intossicati. Il Sappe: "Tragedia sfiorata" Il sindacato sottolinea come nei mesi scorsi abbia in diverse occasioni denunciato le condizioni precarie della struttura
Incendio al carcere di Bari, fiamme dal centro medico Incendio al carcere di Bari, fiamme dal centro medico Intervento dei vigili del fuoco per placare il rogo, diversi intossicati
Brucia la casa e lei perde tutto, raccolta fondi per la violinista di Triggiano Brucia la casa e lei perde tutto, raccolta fondi per la violinista di Triggiano In molti la conoscono avendo lei allietato le lunghe giornate del lockdown, nello stesso incendio la donna è rimasta ferita
Tragedia in via Dante: donna dà fuoco al suo appartamento e si lancia dal quinto piano Tragedia in via Dante: donna dà fuoco al suo appartamento e si lancia dal quinto piano Aveva tentato di incendiare l'ingresso dei vicini
Rogo ristorante a Santo Spirito, nessuna pista esclusa Rogo ristorante a Santo Spirito, nessuna pista esclusa Al vaglio dei Carabinieri diverse ipotesi
Incendio a Santo Spirito, a fuoco "La tana dell'artista" Incendio a Santo Spirito, a fuoco "La tana dell'artista" Il ristorante avvolto dalle fiamme per cause in corso di accertamento
Incendio nel chiosco, chiuso il giardino degli Aquiloni. Dal 2 ottobre i lavori Incendio nel chiosco, chiuso il giardino degli Aquiloni. Dal 2 ottobre i lavori L’aggiudicatario provvederà a riqualificare l’area con un intervento ispirato ai beer garden nordeuropei
Maxi incendio a Bari, bruciano sterpaglie a Sant'Anna Maxi incendio a Bari, bruciano sterpaglie a Sant'Anna La strada d'accesso al quartiere è stata chiusa. Sul posto i vigili del fuoco
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.