massimo carrera. <span>Foto ssc bari</span>
massimo carrera. Foto ssc bari
Calcio

Verso Bari-Potenza, Carrera: «Dobbiamo andare a mille. Questo gruppo è una famiglia»

Il mister alla vigilia: «La squadra ha imparato a sacrificarsi e a difendersi in undici. Il Potenza? Avversario da non sottovalutare»

«Se l'Avellino va a 300 all'ora noi dobbiamo andare a mille. Sappiamo ciò che dobbiamo fare: cercare di vincere tutte le partite. Per me il massimo è vincere le partite, non importa come. Per farlo è importante essere compatti, equilibrati e disposti al sacrificio. Facciamo il massimo possibile e arriviamo più in alto possibile».

A parlare è mister Massimo Carrera alla vigilia dell'impegno che dovrà sostenere il suo Bari domani, alle 17:30, contro il Potenza sul terreno amico del San Nicola.

«Con le cinque sostituzioni si gioca in 16, e chi va in campo deve attaccare e difendere: bisogna sacrificarsi l'uno per l'altro, perché il calcio è fatto di questo, sia con la palla sia senza palla. Dobbiamo saper suonare tutti gli spartiti, il Bari deve essere capace di interpretare la musica necessaria per quella partita», prosegue il mister.

Da parte di Carrera solo elogi allo spirito di squadra che il suo Bari ha messo in mostra nelle prime quattro uscite della nuova gestione: «È fondamentale la disponibilità del gruppo e qui ce n'è uno unito, come se fosse una famiglia – spiega il tecnico. La dimostrazione è quello che è successo ieri, quando il presidente è venuto a festeggiare il compleanno con noi. Vuol dire che tutti stanno cercando di raggiungere lo stesso obiettivo, pensando al bene del Bari e non a quello individuale. Ho un gruppo fantastico e dobbiamo continuare con questa voglia. Non si molla di un centimetro. Mancano molte partite, ci sono scontri diretti e dobbiamo crederci fino alla fine».

Carrera non si sbilancia sui singoli. Poco o nulla trapela di quella che sarà la formazione di domani: «Di Cesare sta migliorando, gli manca la partita. Oggi c'è la rifinitura e vedremo come sta, se sarà disponibile dal primo minuto o no – annuncia il mister. Sto valutando delle situazioni, ho delle idee ma dipende sempre dalle disponibilità dei giocatori. Vedremo come stanno fisicamente e poi deciderò la formazione. Chi è qui vuol dire che è un calciatore importante; bisogna dargli fiducia e aiutarli nella crescita, senza drammatizzare gli errori né elogiare le cose fatte bene. Solo chi non gioca non commette errori, dobbiamo essere bravi a cercare di rimediare e dare consigli».

Un solo goal subito in quattro partite: la difesa è il primo e più evidente miglioramento del Bari sotto la gestione Carrera. «Fa parte del nostro lavoro curare il dettaglio ed eliminare gli errori – spiega l'allenatore dei biancorossi. La squadra ha imparato a difendersi in undici, non è solo colpa della difesa se prendi goal perché l'azione parte sempre dalla difesa avversaria. Ora la squadra si sacrifica, corre e ogni compagno arriva a coprire l'errore di un altro».

Sul prossimo avversario Carrera aggiunge: «Il Potenza gioca un buon calcio, dall'arrivo di mister Gallo hanno iniziato a giocare con il 4-3-1-2, un modulo difficile da contrastare. Non sono da sottovalutare, non possiamo permetterci di andare in campo e vincere solo perché ci chiamiamo Bari. Andando in campo col pensiero di aver già vinto possono metterci in difficoltà. Penso solo alla partita di domani, poi vedremo».

Una chiosa, infine, sui sei giovani aggregati alla prima squadra già da quattro partite: «Ci sono partite in cui i giovani possono giocare ma non bisogna avere fretta. Nel calcio si fa presto ad "ammazzare" un ragazzo giovane; bisogna andarci con i piedi di piombo e valutare ogni situazione. Questi giovani sono con noi e stanno imparando anche dagli anziani alcune piccole cose, se ci sarà un miglioramento avranno le loro opportunità», conclude Carrera.
  • ssc bari
  • massimo carrera
Altri contenuti a tema
Troppi spettatori in tribuna ad Avellino, la SSC Bari: «Nessun esposto presentato» Troppi spettatori in tribuna ad Avellino, la SSC Bari: «Nessun esposto presentato» Non sarebbe stataa società biancorossa a sollevare il caso del Partenio. Multati i campani
Un Bari senza capo né coda, il secondo posto vola via nella mediocrità generale Un Bari senza capo né coda, il secondo posto vola via nella mediocrità generale La sconfitta di Avellino conferma la pochezza tecnica, tattica e caratteriale dei biancorossi di Carrera. Ai playoff servirà un miracolo
Fella-goal, l'Avellino fa festa. Bari ko nello scontro diretto: 1-0 al Partenio Fella-goal, l'Avellino fa festa. Bari ko nello scontro diretto: 1-0 al Partenio L'ex Monopoli la decide nel finale. Biancorossi arrendevoli, senza idee e senza cambi: addio secondo posto
Verso Avellino-Bari, Carrera: «Partita determinante. Giochiamola con la testa libera» Verso Avellino-Bari, Carrera: «Partita determinante. Giochiamola con la testa libera» Il mister alla vigilia: «Sfida che si prepara da sola, serve “incoscienza”. Sabbione? Non sarà del gruppo, valutiamo Sarzi»
Il Bari sceglie la via della concretezza, minimo sforzo per sperare nel secondo posto Il Bari sceglie la via della concretezza, minimo sforzo per sperare nel secondo posto Il successo centrato a Vibo Valentia riaccende le ambizioni dei biancorossi, che però palesano poche idee e tanti limiti
Al Bari basta Antenucci, un rigore per battere la Vibonese: 0-1 il finale Al Bari basta Antenucci, un rigore per battere la Vibonese: 0-1 il finale Il bomber ritrova la rete dopo due mesi di astinenza e dal dischetto regala i tre punti ai biancorossi. Avellino a -4
Vibonese-Bari, Ciofani e Maita tornano a disposizione Vibonese-Bari, Ciofani e Maita tornano a disposizione L'elenco dei convocati per la partita di oggi pomeriggio sul terreno del 'Luigi Razza' di Vibo Valentia
Campionato di serie C, posticipate 3 giornate si termina il 2 maggio Campionato di serie C, posticipate 3 giornate si termina il 2 maggio Nuove date per la 17a, 18a e 19a giornata di ritorno, ecco le modifiche che riguardano la SSC Bari
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.