bari foggia
bari foggia
Calcio

Cianci goal capolavoro, il Bari fa suo il derby in 10. Battuto il Foggia: 1-0 al San Nicola

Un gioiello su punizione dell'attaccante biancorosso regala il successo a Carrera, nonostante l'espulsione di Maita nel primo tempo

Un abbraccio a centrocampo con tanto di urlo liberatorio: finisce così il derby pugliese di un eroico Bari, che al San Nicola regola 1-0 il Foggia. A decidere è un gioiello su punizione nel secondo tempo di Pietro Cianci, l'uomo del momento per i biancorossi, rimasti al 28' in 10 per l'ingenua espulsione di Maita.

Carrera ripropone il 4-2-3-1, stavolta con il recuperato Antenucci sulla linea dei trequartisti insieme a Marras e D'Ursi, alle spalle di Cianci. A centrocampo, dove manca la squalificato Bianco, si ricostituisce la coppia Maita-De Risio, con Ciofani e Sarzi Puttini a occupare le fasce difensive e la coppia Sabbione-Minelli al centro. Marchionni risponde schierando il Foggia con il 3-5-1-1, con Curcio alle spalle dell'unica punta D'Andrea.

L'avvio è totalmente di marca biancorossa: fra 6' e 13' vanno tre volte al tiro, con Cianci (di testa), Antenucci (dal limite) e Marras (nell'area piccola, servito male da D'Ursi). Al 28' la svolta della partita, con l'ingenua manata rifilata da Maita a D'Andrea all'altezza del centrocampo, che vale al centrocampista biancorosso il rosso mostrato dall'arbitro Feliciani. Al 33' altra tegola per Carrera, che deve richiamare Ciofani: sospetta frattura del perone dopo uno scontro di gioco con Kalombo. Al suo posto Semenzato.

Il Foggia, pur in superiorità numerica, non riesce a trovare la chiave per aprire le linee biancorosse, e la scelta di Carrera di non cambiare dopo l'espulsione viene premiata: il mister arretra Antenucci quasi sulla linea di De Risio, e il Bari trova un nuovo equilibrio. A inizio ripresa il goal-vittoria: fallo di mano di Anelli ai 23 metri che manda sul pallone Cianci, il cui mancino è chirurgico per scavalcare la barriera e infilarsi nel "sette" dove Fumagalli non può arrivare. Goal spettacolare ed esultanza con tanto di "trenino" amarcord.

Il Bari trova il vantaggio e, di fatto, controlla la partita: Carrera inserisce Rolando per D'Ursi e Lollo per Antenucci, Marchionni gioca le carte offensive Balde e Dell'Agnello, ma il forcing del Foggia nel finale è sterile. L'unico brivido alla porta di Frattali lo provoca Sabbione al 34' della ripresa, quando svirgola l'intervento su cross da sinistra di Balde, ma il portiere biancorosso è attento e la fa sua.

Non succede nulla neanche nel 4' di recupero, al termine dei quali il Bari può festeggiare per una vittoria importantissima, arrivata fra mille difficoltà. Con questi tre punti il Bari sale a 49 punti, a -1 dall'Avellino secondo a parità di partite, e respinge l'assalto del Catanzaro, che resta a -5 nonostante la vittoria a sorpresa sulla Ternana.

La partita


50' - Finisce qui: dopo 4' di recupero è il Bari a far festa. I biancorossi, in 10 uomini dal 28' per il rosso a Maita, vincono il derby contro il Foggia grazie alla punizione straordinaria di Cianci al 16' della ripresa

49' - Lollo prende un prezioso fallo a centrocampo da Dell'Agnello. Ammonito Germinio nel Foggia per proteste

48' - Importantissimo intervento di Lollo a centrocampo per lanciare Rolando, anticipato da Gavazzi. Sullo sviluppo dell'azione Sabbione è bravissimo a chiudere su Anelli: i due si scontrano testa contro testa, ma entrambi si rialzano

47' - Rolando guadagna un fallo preziosissimo

46' - Segnalati 4' di recupero. Cianci resta a terra e fa fatica a rialzarsi

45' - Dell'Agnello anticipa ancora Sabbione su un cross da destra; colpo di testa di poco fuori. Cianci intanto zoppica vistosamente

43' - Intanto dalla SSC Bari arrivano aggiornamenti sulle condizioni di Ciofani: sospetta frattura alla testa del perone destro. Il calciatore è stato trasferito in ospedale per accertamenti

41' - Bravo Marras a intervenire in scivolata e fermare Balde, che aveva campo davanti per ripartire

40' - Crampi per Cianci, che stringe i denti e rimane in campo

39' - Dell'Agnello anticipa Sabbione e prova a fare la sponda per Balde, è ancora Minelli a salvare il Bari

38' - Giallo a Lollo per proteste

34' - Foggia vicinissimo al pareggio: cross da sinistra di Agostinone, Sabbione svirgola clamorosamente e mette in difficoltà Frattali, che comunque riesce ad anticipare Dell'Agnello

30' - Doppio cambio nel Foggia: dentro Morrone e Balde, fuori D'Andrea e Kalombo. Nel Bari fuori Antenucci, dentro Lollo. Galloni di capitano che passano sul braccio di Frattali

29' - Giallo anche per Anelli, che travolge Rolando sulla fascia sinistra d'attacco del Bari

27' - Cross basso e teso di Garofalo da destra, libera Minelli

26' - Cianci interviene in ritardo su Anelli: giallo per il centravanti biancorosso

25' - Curcio ci riprova dalla distanza, palla alta

21' - Curcio guadagna un angolo, il secondo per il Foggia. Sugli sviluppi del corner Gavazzi la mette in rete, ma l'arbitro Feliciani aveva già fischiato un fallo in attacco

19' - Conclusione da lontano di Curcio, palla alta

18' - Cambio anche nel Bari: Carrera richiama D'Ursi per gettare nella mischia Rolando

17' - Fuori Salvi, dentro Dell'Agnello nel Foggia di Marchionni

16' - Bari in vantaggio: punizione meravigliosa dai 25 metri di Cianci, che con il sinistro scavalca la barriera e la mette all'angolino dove Fumagalli non può arrivare. Bari 1 Foggia 0 il parziale, esultanza con il vecchio "trenino" per i biancorossi

15' - Anelli blocca col braccio al limite un'iniziativa di Antenucci: punizione da posizione centrale per il Bari

12' - Doppio cambio nel Foggia: dentro Agostinone e Garofalo, fuori Di Jenno e Vitale

11' - Ammonito Sarzi Puttini, intervenuto in ritardo su Kalombo

9' - D'Andrea vince ancora un duello con Sabbione, ma il suo cross basso da destra è preda di Frattali. Sugli sviluppi dell'azione Rocca fa fallo su Marras ma è Di Jenno a prendere il giallo

7' - Sarzi Puttini guadagna un angolo. Corner senza esito per il Bari

6' - Sugli sviluppi del corner Rocca prova la sponda, Frattali la fa sua. Ribaltamento di fronte con D'Ursi che ingaggia un duello di velocità con Germinio, per l'arbitro c'è fallo del biancorosso e non angolo

5' - Sabbione perde il duello con D'Andrea, arriva Minelli a chiudere in corner

1' - Primo squillo della ripresa per il Bari: sponda di D'Ursi per Antenucci, che prova la botta al volo ma manda fuori

1' - Squadre di nuovo in campo: l'arbitro Feliciani fischia l'inizio con il Bari in possesso di palla. Non ci sono cambi

49' - L'arbitro Feliciani manda le squadre negli spogliatoi: all'intervallo è 0-0 fra Bari e Foggia. Dopo tre occasioni in un quarto d'ora (con Cianci, Antenucci e Marras) i biancorossi restano in 10 al 28' per il rosso mostrato a Maita, autore di un fallo di reazione su D'Andrea. Al 33' altra tegola: si fa male Ciofani, rilevato da Semenzato nel Bari


46' - Segnalati solo 3' di recupero, nonostante l'espulsione di Maita e gli infortuni di Ciofani e Sabbione

44' - Si rialza Sabbione. Si va incontro a un recupero extra large

42' - Durissimo intervento di Kalombo, che entra in ritardo su Sabbione: solo giallo per l'esterno dei satanelli. Sabbione resta giù e viene soccorso dallo staff medico della SSC Bari

40' - Sugli sviluppi del calcio di punizione Sarzi Puttini salva sul colpo di testa di Anelli all'altezza del secondo palo

39' - Minelli fa fallo su Curcio all'altezza della trequarti: punizione da posizione interessante per il Foggia

36' - Marras guadagna un corner. Spazza la difesa del Foggia

35' - Bari che in questo momento sembra schierato con una sorta di 4-4-1, in cui Antenucci affianca De Risio a centrocampo

33' - Non ce la fa Ciofani, che lascia il campo in barella. Al suo posto entra Semenzato

30' - Scontro nel cerchio di centrocampo fra Ciofani e Kalombo, soccorsi dai rispettivi staff sanitari

28' - Svolta nella partita: espulso Maita. Il centrocampista del Bari si rende autore di una manata a centrocampo su D'Andrea, il signor Feliciani mostra il rosso. Biancorossi in 10 già prima della mezz'ora

27' - Tiro cross di Marras nello specchio della porta, Fumagalli allontana con qualche affanno

25' - Buon lancio di Maita per Marras, che prova il controllo di tacco ma si fa rimontare dalla difesa foggiana

19' - Ancora in avanti il Bari con il cross da destra di Marras per Antenucci, anticipato sul più bello da Anelli

17' - Calcio d'angolo battuto male da D'Ursi, palla che si perde sul fondo

15' - Proteste vibranti del Bari: in area va giù Antenucci dopo un contatto con Gavazzi, ma per l'arbitro non c'è nulla. Episodio da rivedere

13' - Occasione divorata dal Bari: ottimo contropiede condotto da Antenucci che apre a sinistra per D'Ursi, il quale si invola verso l'area e serve Marras sul secondo palo con un pallone un po' arretrato che mette in difficoltà il 10 biancorosso. Si salva Fumagalli sul tiro strozzato di Marras

12' - Numero di Marras, che con una doppia finta si libera di Di Jenno e trova il fondo, ma il suo cross arretrato è preda della difesa ospite

10' - Risposta del Foggia con Curcio, che addomestica un pallone sulla trequarti e prova il mancino al volo; palla fuori

7' - Ancora biancorossi in forcing: tiro di Antenucci dai 20 metri, Fumagalli si distende e respinge lateralmente

6' - Bari pericolosissimo: cross di Marras da destra, Cianci svetta più alto di Anelli e Gavazzi ma manda di poco alto il suo colpo di testa

4' - Prima offensiva per il Bari che va al cross da destra con Ciofani, non ci arriva D'Ursi e la palla sfila

1' - L'arbitro Feliciani fischia l'inizio: partiti fra Bari e Foggia con gli ospiti in possesso. Bari in completo bianco con risvolti e numerazione in rosso, ospiti in maglia e calzettoni rossoneri, con pantaloncini neri e numerazione in bianco

È il giorno del derby: al San Nicola si affrontano Bari e Foggia, per la sfida del Tavoliere delle Puglie, valevole per la 27ma giornata della serie C girone C. I biancorossi arrivano dal pareggio di Catania e oggi cercano i tre punti per approfittare del turno di riposo dell'Avellino e riavvicinare a -1 il secondo posto.

Mister Carrera sceglie un camaleontico 4-2-3-1, in cui il rientrante Antenucci agirà (con licenza di svariare sul fronte offensivo) alle spalle di Cianci, insieme a D'Ursi e Marras. A centrocampo, al netto della squalifica di Bianco, ci saranno Maita e De Risio, mentre nella difesa a quattro i terzini saranno Ciofani e Sarzi Puttini, con la confermata coppia centrale Sabbione-Minelli.

Il Foggia di mister Marchionni si schiera con il 3-5-1-1. In formazione c'è Curcio, che con il suo rigore decise la vittoria dei satanelli per 1-0 nel derby d'andata; a guidare l'attacco sarà D'Andrea.

Fischio d'inizio alle 15: arbitra il signor Ermanno Feliciani della sezione di Teramo, coadiuvato dagli assistenti Salvatore Emilio Buonocore di Marsala e Federico Pragliola di Terni. Quarto ufficiale di gara sarà il sig. Eduart Pashuku di Albano Laziale.

Le formazioni ufficiali


Bari (4-2-3-1): Frattali; Ciofani, Minelli, Sabbione, Sarzi; Maita, De Risio; Marras, Antenucci (c), D'Ursi; Cianci. A disposizione: Marfella, Fiory, Perrotta, Rolando, Dargenio, Rutigliano, Candellone, Celiento, Lollo, Colaci, Semenzato, Mercurio. All. M. Carrera

Foggia (3-5-1-1): Fumagalli; Gavazzi (c), Anelli, Germinio; Di Jenno, Vitale, Salvi, Rocca, Kalombo; Curcio; D'Andrea. A disposizione: Di Stasio, Galeotafiore, Dell'Agnello, Agostinone, Moreschini, Garofalo, Morrone, Iurato, Pompa, Cardamone, Nivokazi, Balde. All. M. Marchionni
  • ssc bari
Altri contenuti a tema
Troppi spettatori in tribuna ad Avellino, la SSC Bari: «Nessun esposto presentato» Troppi spettatori in tribuna ad Avellino, la SSC Bari: «Nessun esposto presentato» Non sarebbe stataa società biancorossa a sollevare il caso del Partenio. Multati i campani
Un Bari senza capo né coda, il secondo posto vola via nella mediocrità generale Un Bari senza capo né coda, il secondo posto vola via nella mediocrità generale La sconfitta di Avellino conferma la pochezza tecnica, tattica e caratteriale dei biancorossi di Carrera. Ai playoff servirà un miracolo
Fella-goal, l'Avellino fa festa. Bari ko nello scontro diretto: 1-0 al Partenio Fella-goal, l'Avellino fa festa. Bari ko nello scontro diretto: 1-0 al Partenio L'ex Monopoli la decide nel finale. Biancorossi arrendevoli, senza idee e senza cambi: addio secondo posto
Verso Avellino-Bari, Carrera: «Partita determinante. Giochiamola con la testa libera» Verso Avellino-Bari, Carrera: «Partita determinante. Giochiamola con la testa libera» Il mister alla vigilia: «Sfida che si prepara da sola, serve “incoscienza”. Sabbione? Non sarà del gruppo, valutiamo Sarzi»
Il Bari sceglie la via della concretezza, minimo sforzo per sperare nel secondo posto Il Bari sceglie la via della concretezza, minimo sforzo per sperare nel secondo posto Il successo centrato a Vibo Valentia riaccende le ambizioni dei biancorossi, che però palesano poche idee e tanti limiti
Al Bari basta Antenucci, un rigore per battere la Vibonese: 0-1 il finale Al Bari basta Antenucci, un rigore per battere la Vibonese: 0-1 il finale Il bomber ritrova la rete dopo due mesi di astinenza e dal dischetto regala i tre punti ai biancorossi. Avellino a -4
Vibonese-Bari, Ciofani e Maita tornano a disposizione Vibonese-Bari, Ciofani e Maita tornano a disposizione L'elenco dei convocati per la partita di oggi pomeriggio sul terreno del 'Luigi Razza' di Vibo Valentia
Campionato di serie C, posticipate 3 giornate si termina il 2 maggio Campionato di serie C, posticipate 3 giornate si termina il 2 maggio Nuove date per la 17a, 18a e 19a giornata di ritorno, ecco le modifiche che riguardano la SSC Bari
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.